Il sabato del Bozzetto

Featured Image -- 708

Originally posted on Il Blog:
L’ispirazione per l’articolo de Il sabato del Bozzetto questa settimana ci giunge da due notizie che, sebbene apparentemente lontane, per ragioni diverse nel contesto del Museo dei Bozzetti non potevano passare inosservate: il ricordo dei…

Hieronymus Bosch, il visionario e inquietante pittore del ‘400 fiammingo che ispirò Dalì e Picasso

COMMUNITY ARTISTICA CULTURALE “IL NOSTRO IMMENSO PATRIMONIO ARTISTICO CULTURALE” Google+( connessione in profilo personalizzato click grazie: https://plus.google.com/+SusannaGalbariniartista  )   e in connessione con ARTE.IT online MAPPARE L’ARTE IN ITALIA notizie e informazioni d’Arte +scheda personale profilo.: http://www.arte.it/profilo.php INVITO in Allegati: IL 2016 ANNO DI BOSCH – IL BOSCH DEI RECORD

tramineraromatico

bosch 1.jpg

bosch2

bosch3

bosch4

JS nach Bosch(?), Die Hoelle, Det. - JS after Bosch (?) / Hell / detail - 2-R40-T1-1500-7 JS nach Bosch(?), Die Hoelle, Det. Monogrammist JS (nach Hieronymus Bosch?). ‘Die Hoelle’. Ausschnitt. Gemaelde Venedig, Dogenpalast. E: JS after Bosch (?) / Hell / detail Monogramist JS (after Hieronymus Bosch?). ‘Hell’. Detail. Painting. Venice, Palace of the Doge.

Hieronymus Bosch, nome d’arte di Jeroen Anthoniszoon van Aken, pittore fiammingo, 1453-1516,è famoso per i suoi inquietanti ed enigmatici dipinti,spesso vere e proprie visioni che da tematiche religiose arrivano a superare ogni fantasia, tanto da chiamare spesso in causa la psicanalisi. La prima opera che lo rese famoso in tutto il continente europeo è la decorazione delle vetrate della chiesa di “s-Hertogenbosch”, la cittadina dove il pittore trascorse la vita.

La sua visionaria e spesso spaventosa pittura che  raffigura l’anticristo, inferni abitati da mostri  o la vita di santi non certo nell’iconografia classica, ricca di motivi astrologici, indica una angoscia morale e religiosa persecutoria, nonché la sicura persuasione della follia…

View original post 132 altre parole

EMILIO VEDOVA – CENERENTOLA DELL’ARTE MA CELEBRATISSIMO- PROPOSTA DI RILETTURA

COMMUNITY ARTISTICA CULTURALE”IL NOSTRO IMMENSO PATRIMONIO ARTISTICO CULTURALE Google+in Allegato: MOSTRE A VENEZIA 200 DISEGNI DI EMILIO VEDOVA

CARTESENSIBILI

Emilio Vedova- Dal ciclo “Oltre”, 1986- Acquaforte e acquatinta

.

«La scelta del “capriccio”, libero sfogo fantastico in bilico tra arcano e grottesco, tra realtà illusorie e presenze inquietanti, lega fra loro alcuni liberi spiriti delle arti europee tra Sette e Novecento.»

È questo il tema di un articolo, a firma Beatrice Ferrario, pubblicato nel numero 293 diArtedossier dello scorso mese di Novembre che, con le citazioni iniziali da “Il rosa Tiepolo” di Roberto Calasso, risulta letterariamente delizioso.

View original post 395 altre parole

Copie e riproduzioni del mio David

COMMUNITY ARTISTICA CULTURALE “IL NOSTRO IMMENSO PATRIMONIO ARTISTICO CULTURALE” Google+ INVITO in Allegato: IL DAVID :”L’OGGETTO” PIÙ BELLO DEL MONDO e LA FIONDA Analisi dell’Opera con informazioni artistiche e tecniche sul RESTAURO”IL MITO DEL DAVID” : LE ALI MORALI DELLA BELLEZZA DEL CORAGGIO DELLA FORZA cosa ci insegna il Capolavoro ……… splendide fotografie e video PER ADERIRE IN COMMUNITY A CUI SIETE CORDIALMENTE INVITATI pagina profilo personalizzato click grazie: https://plus.google.com/+SusannaGalbariniartista pittrice Susanna Galbarini in ARTE.IT online MAPPARE L’ARTE IN ITALIA notizie e informazioni d’arte con scheda personale profilo

Michelangelo Buonarroti è tornato

Ma quante saranno le copie e le riproduzioni del mio David nel mondo? Non ne ho idea…se risulta non così complicato fare il conto delle copie presenti nei musei o all’aperto a grandezza naturale, conteggiare le riproduzioni è proprio impossibile.

Ci sono le statuine di gesso vendute come grotteschi souvenir ai turisti che si trovano sulle bancarelle di tutt’Italia e ci sono quelle un po’ più pregiate in marmo bianco di ogni dimensione dedicate a un pubblico un po’ più attento o talvolta solo più facoltoso.

Alcune statuette son fatte bene, altre benino ma qualcuna è decisamente inguardabile, talmente brutte e strambe da sembrare caricature.

Certo che la scultura che sta sostituendo il David originale in Piazza della Signoria è fatta bene! Talmente bene che in parecchi la scambiano per la mia opera. Mi capita spesso di vedere anche su siti abbastanza dettagli della copia che vengono attribuiti a me. A volte glie lo faccio…

View original post 48 altre parole