Taggia (IM), Arma di Taggia, zona della Grotta dell’Arma

COMMUNITY ARTISTICA CULTURALE “IL NOSTRO IMMENSO PATRIMONIO ARTISTICO CULTURALE” Google+ Allegato: TORRI E FORTIFICAZIONI COSTIERE LIGURI : ZONA GROTTA DELL’ARMA TAGGIA IMPERIA LIGURIA . “LA STORIA DEI LUOGHI STORICI DI ARMA”informazioni , notizie , news , fotografie, collegamenti

Condamina

Campanile della Chiesetta della SS. Annunziata (che rimane in grotta preistorica sotto il promontorio) e Fortezza antibarbaresca Campanile della Chiesetta della SS. Annunziata (che rimane in grotta preistorica sotto il promontorio) e Fortezza antibarbaresca

Chiesetta - Grotta della SS. Annunziata Chiesetta – Grotta della SS. Annunziata

View original post

Still Life I: Giovanna Garzoni (1600-1670)

INVITO in COMMUNITY ARTISTICA CULTURALE “IL NOSTRO IMMENSO PATRIMONIO ARTISTICO CULTURALE” Google+GIOVANNA GARZONI Pittrice.Miniaturista in Allegato : LA PITTURA DEL ‘600

Vissi d'arte

garzoni - cherries

Giovanna Garzoni, Cherries in a Dish, a Pod, and a Bumblebee, ca. 1642-51. gouache on parchment, 24.5 x 37.5 cm, Galleria Paletina, Florence.


The cherries on the trees were just beginning to turn pink, when I first thought it was time to turn to this blog again. Seemed like a productive thing to do while I recovered from knee surgery at home. In an earlier blog this year [18 January 2015] I mentioned the marvellous late Renaissance Italian painter, Giovanna Garzoni, who specialized in still life paintings and miniatures. She is almost unknown even though she has been the subject of a couple of exhibitions and one modest book. Still life painters rarely get included in the canon of great artists, let alone female artists who worked with still life. All the more reason to celebrate them here!

I begin with Giovanna Garzoni because she was one of the earliest…

View original post 800 altre parole

Il senso del Carnevale oggi

COMMUNITY ARTISTICA CULTURALE”IL NOSTRO IMMENSO PATRIMONIO ARTISTICO CULTURALE” Google+INVITO in Allegato: PAUL CEZANNE Pittore § 172°ANNIVERSARIO §

espress451

Paul Cézanne “Pierrot and Harlequin (Mardi Gras)” – 1888

In questo tempo convulso e malmenato che viviamo, in cui le maschere sono state erette ad abito di sistema, quale senso assume ancora il Carnevale?

Forse ci può essere bussola la domanda-riflessione di Fernando Pessoa: “Quante maschere e sottomaschere noi indossiamo / Sul nostro contenitore dell’anima, così quando, / Se per un mero gioco, l’anima stessa si smaschera, / Sa d’aver tolto l’ultima e aver mostrato il volto?

Carnem levare” diventa allora, e infine e finalmente, sollevare l’ultimo lembo dal nostro più intimo nembo.

Con un autentico e davvero rivoluzionario sovvertimento dei ruoli.

View original post

Alfons Mucha: la bellezza eterna dei fiori e delle donne – sassi di arte

BELLISSIMO ARTICOLO D’ARTE DI QUESTO ORIGINALE ARTISTA in COMMUNITY ARTISTICA CULTURALE Google+ INVITO Allegato : INCONTRA L’ARTE § 150° ANNIVERSARIO § ALPHONSE MARIA MUCHA tutte le informazioni con le sue Opere e Capolavori in foto e video. SIETE TUTTI CORDIALMENTE INVITATI. connessione pagina profilo personalizzato pittrice Susanna Galbarini click grazie: https://plus.google.com/+SusannaGalbariniartista

Il sasso nello stagno di AnGre

4a766c076feb75f4aa6db6a969b9300f A.Mucha, Le quattro stagioni

.
Alfons Maria Mucha nasce a Ivančice, in Moravia (una regione dell’odierna Repubblica Ceca, allora facente parte dell’Impero austro-ungarico) e muore a Praga il 14 luglio 1939, dove verrà sepolto nel cimitero di Vysehrad. Pittore, grafico e designer di fama mondiale – che ha legato il suo nome e la sua attività essenzialmente a Parigi, dove ha vissuto per molti anni – celebre soprattutto nel campo dell’arte applicata (manifesti, etichette, libri, gioielli, mobili) è il principale rappresentante di quello stile decorativo denominato “lo stile Mucha” o “Art Nouveau” o “Liberty”, l’ultimo degli stili universali, che nel periodo a cavallo tra i secoli XIX e XX, ha dominato ovunque dall’architettura, alle confezioni di biscotti, passando per la moda e per il mobilio. Con Alfons Mucha l’Art Nouveau è diventata viva e di essa ne è stato il rappresentante più significativo, tanto che in America veniva accolto e onorato…

View original post 545 altre parole