COMMUNITY ARTISTICA CULTURALE : *SCOPRIRE LE TORRI DEL DUOMO A MOLFETTA,BARI* Riflessione sul Romanico in Puglia : “Regione più bella D’ITALIA E DEL MONDO”

*TORRI NORMANNE-ROMANICHE DEL DUOMO SAN CORRADO* 1150 CIVILTA’ NORMANNA E GLI INFLUSSI MEDIORIENTALI IMPORTATI DAI PELLEGRINAGGI IN “TERRA SANTA” GENERARONO “IL ROMANICO PUGLIESE”

COMMUNITY ARTISTICA CULTURALE “IL NOSTRO IMMENSO PATRIMONIO ARTISTICO CULTURALE” Facebook+Twitter+ Linkedin+ Pinterest Italia+TripAdvisor+Ello+Instagram+ e qui in WordPress BlogRoll personale d’Approfondimento “IL COLORE DEI PENSIERI” profilo in PITTURA1ARTE2DISEGNO3 ……….INVITO in Allegati : *TESORI DELL’ARTE SACRA* : SCOPRIRE LE TORRI ROMANICO-NORMANNE DEL DUOMO DI MOLFETTA,PARROCCHIA DI SAN CORRADO,BARI. Aperture serali LUGLIO-AGOSTO 2019 *LA PUGLIA REGIONE PIU’ BELLA D’ITALIA E DEL MONDO* *PATRIMONI DELL’ UMANITÀ UNESCO* dal 1996. GRAZIE . Buon navigazione ,pittrice artistica Susanna Galbarini in *PITTURARTISTICA 37° ANNIVERSARIO*

PORTO DI MOLFETTA,BARI E,LE TORRI DEL DUOMO

PARCO NATURALE DI PORTO SELVAGGIO, NARDO’ SALENTO *LA PUGLIA ,ELETTA 2 VOLTE LA REGIONE PIU’ BELLA D’ITALIA*

TORRE DI ULUZZO o TORRE CRUSTANO meta’ del XVI° Secolo parzialmente crollata, si conserva cosi’ dal 1575 PARCO DI PORTO SELVAGGIO,PALUDE DEL CAPITANO ANARDO’,SALENTO

Mat1968's Blog

Il romanico in Puglia

Riuscire a definire il Romanico Pugliese senza cadere nella facile banalità di identificarlo con l’edificazione delle grandi Cattedrali è impresa ardua. Altrettanto lo è riuscire a circoscriverlo entro una forchetta cronologica credibile e quanto meno appropriata. Di solito si fa coincidere l’inizio del romanico con la definitiva conquista della Puglia da parte dei Normanni ed il conseguente tramonto della dominazione bizantina (a. 1070).

Termine ambiguo, anche se esteso a confini nazionali ed internazionali, il romanico costituisce un complesso fenomeno artistico e culturale, profondamente legato ad aspetti politici e politico/religiosi con il ruolo sempre più consistente che ricoprirono vescovi e re nella realizzazione di complessi architettonici, spesso destinati a celebrare la riqualificazione liturgica di terre tradizionalmente legate ai modelli greci e bizantini come avveniva in Puglia.

Protagonisti, come si è detto vescovi e re, ma anche e soprattutto abati, espressione di quel fenomeno in forte espansione che…

View original post 561 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.