*2018 ANNO DEL CIBO ITALIANO*: “ARTE E CIBO,BINOMIO VINCENTE” – ” GENNAIO AL MUSEO “



                La Canestra di Frutta  Capolavoro 1697-1699                                          *MICHELANGELO MERISI DA CARAVAGGIO* 1571+1610 

COMMUNITY ARTISTICA CULTURALE “IL NOSTRO IMMENSO PATRIMONIO ARTISTICO CULTURALE* Google+Facebook+Twitter+ e qui in WordPress Blog personale “IL COLORE DEI PENSIERI” profilo PITTURA1ARTE2DISEGNO3 : INVITO in Allegati: 2018 ANNO ITALIANO DEL CIBO “I MUSEI DEL CIBO”:*CIBO E ARTE,BINOMIO VINCENTE* connessione in MiBACT; MINISTERO DE BENI E DELLE ATTIVITA’ CULTURALI E DEL TURISMO e in Allegati :*CUCINA E RICETTE* e IL CIBO NELL’ARTE,CAPOLAVORI DAL ‘600 AD ANDY WARHOL GRAZIE pittrice artistica Susanna Galbarini in *PITTURARTISTICA 36° ANNIVERSARIO*  Segui i miei Dipinti in Nature morte………………qui GRAZIE

“BANCHETTO”  cm  70 x 100 olio su tela in pittura -indiretta(velature) tratto dal “Banchetto con piatti d’argento di  JAN DAVIDSZ DE HEMM Pittore Fiammingo Olandese 20 APRILE 1606 UTRECHT  +1683-1684 ANVERSA,FIANDRE,OLANDA

“Canestro con frutta fra tralci di bacche e rovi” cm 40 x 60 olio su tela,pittura diretta,pigmenti naturali,vernice damar.    pittrice artistica SUSANNA GALBARINI

“LO SPUNTINO ELEGANTE” 1717   Capolavoro di   CHRISTIAN BERENTZ Pittore Tedesco  1658+1722

Tourism & Food affairs

Locandina Giuseppe Casciaro

Il mio naturale amore per la cucina e per la pittura mi portarono a scrivere un breve post, il 15 gennaio del 2016, sul meraviglioso connubio tra arte e cibo. Lo misi in relazione, per la  profonda impronta che storicamente diedero in questo ambito, e che  ancora oggi danno  gli artisti salentini, con l’opera di Antonio Trenta e Biagio Magliani. Lo intitolai “il cibo nell’arte pittorica” e parlai di questi due artisti, nostri contemporanei, che si rifanno alla scuola di pittori nata con Gioacchino Toma e arrivata fino a noi attraverso Giuseppe Casciaro e altri che ora non ritengo opportuno citare. La mia soddisfazione è nell’osservare che l’iniziativa a cui hanno dato vita, proprio in questi giorni, “2018 The year of italian Food“, il Ministero dei Beni Culturali in collaborazione con quello delle politiche agricole, alimentari e forestali, contempli, fra le varie locandine, un’opera di uno dei maggiori maestri salentini, Giuseppe Casciaro, un pastello dal…

View original post 775 altre parole

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.