Alla scoperta della Certosa di Calci (a 10 km da Pisa)

192734250-b5a18b49-7386-442b-9bfe-a0a01af5ec51COMMUNITY ARTISTICA CULTURALE “IL NOSTRO IMMENSO PATRIMONIO ARTISTICO CULTURALE” Google+GOOGLE+ profilo personalizzato INVITO in Allegati: L’ AGONIA DELLA CERTOSA CHE CADE APEZZI……… MiBACT : FINANZIA IL RESTAURO DELLA CERTOSA DI CALCI ,VAL GRAZIOSA, PISA, TOSCANA GRAZIE pittrice Susanna Galbarini ARTE.IT online MAPPARE L’ARTE IN ITALIA notizie e informazioni d’arte con scheda personale : ARTE.IT

GalateaVersilia

Usciamo dal territorio versiliese per parlare della bellissima Certosa di Calci,  una delle tante bellezze artistiche italiane forse troppo poco conosciuta.

Il complesso nacque nella campagna pisana nel 1366 grazie al contributo di alcune famiglie facoltose della zona e racchiude gli spazi utili alla vita di preghiera dei monaci e a quella lavorativa dei conversi.

La Certosa di Calci (Pisa) La Certosa di Calci (Pisa)

La Certosa di Calci (Pisa) La Certosa di Calci (Pisa)

La struttura accoglieva quattordici certosini, i quali vivevano in clausura e nel più stretto silenzio; solo saltuariamente potevano infatti incontrarsi per scambiare qualche parola. Pensate che l’identità del religioso era celata da una lettera dell’alfabeto che, oltre a indicare la cella corrispondente, evidenziava su un “tabellone” quale mansione giornaliera il monaco doveva svolgere.

La Certosa di Calci (Pisa) La Certosa di Calci (Pisa)

Visitabili sono la chiesa, il refettorio, la sala capitolare, il chiostro, la spezieria, il cimitero (che vedeva i conversi separati dai monaci anche dopo la morte) e le…

View original post 217 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...