Il perduto Trittico di San Giuliano a Venezia – Antonello da Messina tra isola e laguna (Parte I)

COMMUNITY ARTISTICA CULTURALE “IL NOSTRO IMMENSO PATRIMONIO ARTISTICO CULTURALE Google+ in connessione con ARTE.IT online MAPPARE L’ARTE IN ITALIA notizie informazioni d’arte con scheda personale profilo: http://www.arte.it/profilo.php INVITO in Allegati: ANTONIO DI GIOVANNI DE ANTONIO detto ANTONELLO DA MESSINA

Universitarian

Antonello_da_Messina_-_Portrait_of_a_Man_-_National_Gallery_London

Antonello di Giovanni de Antonio nasce a Messina ed ivi muore all’età di più o meno cinquant’anni (1429/1430 – 1479). Meglio noto come Antonello da Messina, egli si segnala tra i più italiani dei pittori quattrocenteschi. Pur nato e cresciuto entro un ambiente al tempo periferico, toccherà in persona parti d’Italia assai diverse.

Pochi sono i documenti che lo attestino con certezza, e tuttavia essi punteggiano un quadro movimentato. Lo vediamo formarsi e lavorare presso alcuni centri insulari; apprendista a Napoli poi (c.1450) da Colantonio, Maestro aggiornato sulla cultura fiamminga e fra i maggiori del baricentro sud italiano; passa dalla Sicilia in Calabria (1457), per risalire ancora fino a Venezia e forse Milano (1474-1476). In ultimo tornerà in patria (1476), dove due anni dopo una morte prematura lo coglierà all’apice della carriera.

Giocoforza, tanto per evoluzione stilistica quanto per necessità geografica, il viaggio più importante e lungo della sua vita…

View original post 1.764 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...