Affreschi distrutti

COMMUNITY ARTISTICA CULTURALE “IL NOSTRO IMMENSO PATRIMONIO ARTISTICO CULTURALE”Google+ INVITO in Allegato: MICHELANGELO ARTISTA DI DIO

Michelangelo Buonarroti è tornato

Era l’estate del 1536 quando iniziai a metter mano concretamente agli affreschi del Giudizio Universale. Fu proprio la lunetta che vedete qua sotto la prima a essere dipinta. Iniziai dall’alto procedendo verso il basso a un ritmo assai sostenuto. Il risultato è un nutrito gruppo di angeli apteri con pose ardite che mostra due simboli della Passione di Cristo: la croce e la corona di spine.

Dovetti però prendere una decisione drastica che mi costò non poco: eliminare le lunette con gli antenati che avevo già dipinto su questa porzione di parete e cancellare definitivamente la pala dell’Assunta, realizzata qualche anno prima dal Perugino.

In un disegno preparatorio tutt’oggi conservato presso il Gabinetto dei Disegni e delle Stampe agli Uffizi, ancora si vede un progetto del Giudizio nel quale mantenevo intatti tutti gli affreschi precedenti. Disegno che non vide mai la luce e rimase una sorta di chimera. Alla fine…

View original post 70 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...