L’ARTE PER IL GRANDE PUBBLICO


BHE…….. SI! L’ARTE IN SE , COME ESSENZA E’ ESPRESSIONE UMANA E PER TAL VOLTA DIFFICILE A COMPRENDERE,O A CAPIRSI TRA PIEGHE DEI SEGNI O LE CHIAVI DI LETTURA DEI SIMBOLI ;PERO’ UNA COSA E’ UNIVERSALMENTE CAPITA E CAPIBILE : LE ARMONIE DEI TRATTI NEL DISEGNO E DEL COLORE ,QUESTI RIMANGONO ETERNAMENTE VITALI ,pittrice Susanna Galbarini

I tesori alla fine dell'arcobaleno

arti

Lo sviluppo raggiunto  durante l’ultimo secolo dalle tecniche di produzione nell’industria e dai mezzi di comunicazione di massa, vale a dire giornali, cinema e televisione, ha creato un nuovo tipo di artista, difficilmente classificabile sia come artista popolare sia come praticante delle “belle arti”. Fra questi nuovi artisti possiamo citare i cineasti, i disegnatori di tutti i tipi, le orchestre di musica da ballo, i cartellonisti e gli scrittori di teleromanzi. Tutte queste persone hanno una cosa in comune: lavorano per soddisfare le richieste di un vastissimo pubblico formato principalmente dagli abitanti dei centri urbani. In un certo senso, questo tipo di arte è l’arte “popolare”delle città, benché vi sia una grande differenza fra arte di massa e vera arte popolare. In primo luogo, l’arte di massa è più sofisticata: infatti, mentre l’artista popolare si accontenta generalmente di lavorare nell’ambito di una tradizione, l’artista che lavora per il grande…

View original post 344 altre parole

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.