Nicola Pisano, La riscoperta del classico nella scultura gotica | Finestre sull’Arte – 2013, Puntata 10

Nicola Pisano, La riscoperta del classico nella scultura gotica – podcast di storia dell’arte sullo scultore pugliese 1210 circa – 1278/84

viaNicola Pisano, La riscoperta del classico nella scultura gotica | Finestre sull’Arte – 2013, Puntata 10.   in connessione con la COMMUNITY ARTISTICA CULTURALE”IL  NOSTRO IMMENSO PATRIMONIO ARTISTICO CULTURALE”  INVITO a seguire FINESTRE SULL’ARTE 1°podcast sulla Storia dell’Arte Sito di Arti/discipline Umanistiche  SEGUI L’ARTE RACCONTATA    –                                        PER ADERIRE ALLA COMMUNITY,LEGGI E CLICCA SUL POST INFORMATIVO IN GOOGLE+ profilo personalizzato, click link grazie: https://google.com/+SusannaGalbariniartista

Guido Reni, Il nuovo Raffaello | Finestre sull’Arte – 2009, Puntata 8

Guido Reni, il nuovo Raffaello – podcast di storia dell’arte sul pittore bolognese protagonista del classicismo seicentesco Bologna, 1575 – 1642

viaGuido Reni, Il nuovo Raffaello | Finestre sull’Arte – 2009, Puntata 8. 1° podcast dell’Arte  SEGUI LA STORIA DELL’ARTE RACCONTATA in collegamento con la COMMUNITY ARTISTICA CULTURALE                 “IL NOSTRO IMMENSO PATRIMONIO ARTISTICO CULTURALE”    PER ADERIRE ALLA COMMUNITY,LEGGI E CLICCA SUL POST INFORMATIVO IN GOOGLE+ profilo personalizzato, click link grazie: https://google.com/+SusannaGalbariniartista

A Firenze il terzo forum mondiale Unesco sulla cultura – Firenze – Arte.it

“L’Italia è orgogliosa di ospitare il terzo forum mondiale dell’Unesco sulla cultura e le industrie culturali. È un’occasione importante che servirà a rimarcare l’importanza della cultura e del turismo …

viaA Firenze il terzo forum mondiale Unesco sulla cultura – Firenze – Arte.it.online  MAPPARE L’ARTE IN ITALIA notizie informazioni d’arte con scheda personale, click grazie:

L’ora precisa in cui nacque l’Impressionismo – Arte.it

Erano le 7 e 35 del 13 novembre 1872. Fu quello il momento esatto in cui nacque l’Impressionismo. A stabilirlo è uno studio condotto dall’università statale del Texas. Le prove della datazione, che verranno …

viaL’ora precisa in cui nacque l’Impressionismo – Arte.it. online MAPPARE l’ARTE IN ITALIA notizie e informazioni d’arte con scheda personale, click grazie: http://www.arte.it/profilo.php

L’ARTE PER IL GRANDE PUBBLICO

pittrice Susanna Galbarini:

BHE…….. SI! L’ARTE IN SE , COME ESSENZA E’ ESPRESSIONE UMANA E PER TAL VOLTA DIFFICILE A COMPRENDERE,O A CAPIRSI TRA PIEGHE DEI SEGNI O LE CHIAVI DI LETTURA DEI SIMBOLI ;PERO’ UNA COSA E’ UNIVERSALMENTE CAPITA E CAPIBILE : LE ARMONIE DEI TRATTI NEL DISEGNO E DEL COLORE ,QUESTI RIMANGONO ETERNAMENTE VITALI ,pittrice Susanna Galbarini

Originally posted on I tesori alla fine dell'arcobaleno:

arti

Lo sviluppo raggiunto  durante l’ultimo secolo dalle tecniche di produzione nell’industria e dai mezzi di comunicazione di massa, vale a dire giornali, cinema e televisione, ha creato un nuovo tipo di artista, difficilmente classificabile sia come artista popolare sia come praticante delle “belle arti”. Fra questi nuovi artisti possiamo citare i cineasti, i disegnatori di tutti i tipi, le orchestre di musica da ballo, i cartellonisti e gli scrittori di teleromanzi. Tutte queste persone hanno una cosa in comune: lavorano per soddisfare le richieste di un vastissimo pubblico formato principalmente dagli abitanti dei centri urbani. In un certo senso, questo tipo di arte è l’arte “popolare”delle città, benché vi sia una grande differenza fra arte di massa e vera arte popolare. In primo luogo, l’arte di massa è più sofisticata: infatti, mentre l’artista popolare si accontenta generalmente di lavorare nell’ambito di una tradizione, l’artista che lavora per il grande…

View original 344 altre parole

Cosa mangiarono Gesù e gli apostoli nell’Ultima Cena? Una missione italiana di archeologi del cibo in Israele alla ricerca del menù della Pasqua

Originally posted on archeologiavocidalpassato:

Una missione archeologica italiana indagherà sul cibo dell'Ultima Cena

Una missione archeologica italiana indagherà sul cibo dell’Ultima Cena

Cosa mangiarono Gesù e gli apostolinell’Ultima Cena?L’unica fonte disponibile, i Vangeli, dicono poco o nulla e sono pure in contraddizione. A cercare di scoprirlo sarà una spedizione italiana di “archeologi del cibo” con un’indagine sulle abitudini alimentari che li porterà da Tel Aviv a Gerusalemme nel mese di aprile. Gli studiosi, che lavorano in importanti musei di Torino, sono diventati divulgatori di “Archeoricette” e da due mesi stanno studiano al caso del menu del Cenacolo, incrociando le informazioni delle diverse branche dell’archeologia e tentando di approfondire le conoscenze sull’arte culinaria del tempo di Gesù. “Benché non ci siano testi che lo documentino”, spiegano gli archeologi Generoso Urcioli e Marta Berogno, “l’arte della cucina esisteva ben prima del Medioevo. Ogni civiltà ne ha avuta una”.

L'Ultima Cena in un mosaico di Sant'Apollinare Nuovo a Ravenna

L’Ultima Cena in un mosaico di Sant’Apollinare Nuovo a Ravenna

Secondo quanto dicono i…

View original 669 altre parole